L’Osservatorio Spaziale Fermi, a poche settimane dal lancio, pubblica la sua prima importante scoperta scientifica.

 

La prestigiosa rivista americana SCIENCE ha pubblicato online nell’edizione del 16 ottobre (Science DOI: 10.1126/science.1165572), la prima importante scoperta scientifica di FERMI.

FERMI è il nuovo nome che la NASA ha dato a GLAST, il satellite scientifico costruito da una vasta collaborazione internazionale in cui anche l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e l'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) rivestono un ruolo di primo piano.

Grazie alla sua straordinaria sensibilità FERMI ha svelato a pochi giorni dalla sua messa in funzione uno dei misteri piu' intriganti della astrofisica gamma delle alte energie. Secondo la autorevole rivista americana "questo lavoro descrive una nuova scoperta di grandissima importanza per la scienza delle pulsar: l’identificazione di una seconda pulsar che non e' mai stato possibile osservare nella banda dei raggi X e delle onde radio nonostante ricerche estremamente approfondite. Questa scoperta segnala inoltre l'avvento dell'era scientifica di FERMI considerando la rivelazione molto rapida ma altamente significativa di questa misteriosa sorgente celeste".

 

 

G.Spandre – INFN Pisa

16 ottobre 2008